Fumetti nei Musei protagonisti all’International Council of Museums
FNM_Icom_Video
La collana a fumetti del Ministero della Cultura come best practice tra le esperienze dei musei italiani

Il progetto del Ministero della Cultura “Fumetti nei Musei”, nato nel 2018 per riavvicinare i più giovani alle collezioni d’arte più belle al mondo, è stato presentato durante l’incontro organizzato da ICOM Italia (International Council of Museums) dedicato all’esperienza dei musei statali con il mondo della nona arte.

Mattia Morandi, ideatore e curatore del progetto, ha spiegato così la nascita e lo scopo della collana: «”Fumetti nei Musei” viene realizzato a partire da un’indagine sui dati di frequentazione dei musei italiani in cui è emerso che, una volta terminato il ciclo della scuola dell’obbligo, i giovani smettano di visitare i luoghi della cultura per un periodo di tempo molto lungo, per riprenderlo solo intorno ai trent’anni. L’obiettivo era quindi quello di ribaltare l’idea dei musei, spesso considerati luoghi impolverati, con uno strumento in grado di raccontare ciò che i musei sono in realtà, mondi vivi, contemporanei e coinvolgenti, al di là dell’obbligatorietà scolastica delle visite. La seconda e non meno importante finalità del progetto coincide inoltre con la necessità di riconoscere il fumetto come una forma d’arte al pari di tutte le altre».

Anche la Presidente di ICOM Italia, Adele Maresca, ha sottolineato la forza del progetto sia per il numero dei fumettisti e dei musei coinvolti, sia come importante forma di rinnovamento e di apertura dei luoghi della cultura verso strumenti diversi e innovativi.

Tra i protagonisti dell’incontro anche ISA, la webcomic su Isabella d’Este presentata dal Direttore del Palazzo Ducale di Mantova, Stefano L’Occaso, e dagli autori Lorenzo Ghetti e Rita Petruccioli; e “Cronache semiserie” di Menino alla Reggia di Caserta, presentate dalla responsabile del servizio pubbliche relazioni e accoglienza, Antonella Giannattasio, e dall’autore, Davide Racca.

Qui l’incontro completo con le presentazioni dei singoli progetti

Le Attività