Il fumetto di Pietro Scarnera gratis online per una settimana
Museo Nazionale Etrusco di Chiusi con i disegni di Pietro Scarnera
Il fumetto di Pietro Scarnera "Nel labirinto" interamente dedicato al Museo nazionale Etrusco di Chiusi gratis online per una settimana

Da martedì 12 maggio 2020, e solo per una settimana, si può leggere gratuitamente il fumetto “Nel labirinto”, interamente dedicato al Museo Nazionale Etrusco di Chiusi con i disegni di Pietro Scarnera al link della casa editrice https://issuu.com/coconinopress/docs/40_pietro_scarnera_web

“Nel Labirinto” è una storia fantastica, non corrispondente a fatti storici realmente accaduti, ispirata a reperti, personaggi e vicende del Museo Etrusco Nazionale di Chiusi.
Pietro Scarnera ci propone la piccola Micol che cerca rifugio dalla guerra nelle tombe di Chiusi, ma finisce proiettata in una vero e proprio mondo alternativo, in una strabiliante avventura, in un labirinto popolato di enigmi e misteriose presenze senza tempo…
Quanti strani incontri!
Le Arpie, i Canopi, Alessandro François che cerca il leggendario tesoro del re Porsenna, e infine…. la Sfinge, bellissima e terribile…

Per fortuna Micol è una ragazzina sveglia!!! E poi ha al suo fianco due amici preziosi: il piccolo etrusco Tius e la scimmietta Ari…

Anche i fumetti sono al centro di “Viaggio in Italia per un’estate italiana”, la campagna digitale del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo realizzata in collaborazione con Enit, Touring Club Italiano e l’Associazione dei borghi più belli d’Italia per raccontare il territorio nazionale attraverso una selezione dei manifesti pubblicitari che hanno reso l’Italia celebre nel mondo.

Le illustrazioni e la grafica sono centrali in questo progetto così come lo sono nei 51 fumetti che il ministero ha realizzato nei musei dello Stato.

www.issuu.com/coconinopress è il link dove a rotazione fino a mercoledì prossimo, si potranno leggere e sfogliare gratuitamente i fumetti ambientati nella Galleria Nazionale delle Marche di Urbino con i disegni di Maicol & Mirco; nel Museo Nazionale Etrusco di Chiusi con i disegni di Pietro Scarnera; nell’Istituto Centrale per la Grafica di Roma con i disegni di Giacomo Nanni.

Con questi ultimi tre fumetti si esaurisce la pubblicazione gratuita dell’intera collana “Fumetti nei musei” che, grazie alla casa editrice Coconino Press Fandango e agli autori delle storie, ha accompagnato ogni giorno gli italiani in tutte le settimane del lockdown.

Lo scopo principale di Fumetti nei Musei è proprio quello di avvicinare i ragazzi al patrimonio museale con linguaggi differenti, più affini alle loro sensibilità. In una situazione come quella attuale, in cui le scuole sono chiuse e anche i musei non possono avvalersi della versione cartacea per la didattica, il digitale è di aiuto.

E quando si parla di digitale come non citare lo spazio offerto dai social network: tutti i giorni i profili ufficiali @fumettineimusei, supportati dai canali istituzionali @mibact, @museitaliani e dall’intera rete composta dai singoli musei, amplificheranno l’iniziativa su tutte le principali e più popolari piattaforme quali Facebook, Instagram e Twitter. Tutto con gli hashtag #iorestoacasa e #ioleggoacasa.

Sul canale youtube del museo interviste e approfondimenti.

Buona lettura!

I Fumetti nei Musei sono protagonisti della XX Settimana della lingua italiana nel mondo
Fumetti nei musei in mostra a Tivoli
On line la web serie “I Mestieri del Fumetto”